vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Cantoira appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Uja di Bellavarda e Punta Marsè da Lities

Nome Descrizione
Punto di partenza Lities (Cantoira)
Dislivello 1200 mt.
Guide e carte IGC 1:50000 Valli di Lanzo e Moncenisio
Informazioni Itinerario appagante che si sviluppa in 3,5 km dalla frazione di Lities del comune di Cantoira piuttosto ripido e che richiede un buon allenamento, abbinato alla cima Marsè di 2318m il dislivello totale è di circa 1300m.
La salita può iniziare direttamente dalla frazione Ru di Cantoira per ottima mulattiera aggiungendo 400m circa di dislivello (1600m circa in totale).
Questo percorso, intersecato con parte del successivo, è palinato ogni 100m di dislivello fino alla cappella di San Domenico dove il dislivello è di 1000m esatti.
Il sentiero è ben indicato, lo si imbocca salendo alla destra della cappella e costeggiando le case fino al termine del paese. Il sentiero ora inizia a salire di fianco ad un torrente per allontanarsi verso ovest più ripido con alcune svolte. Si raggiunge un pilone (1276m). Il sentiero sale poi in parte all’aperto, in parte nei boschi. Dopo un breve tratto in cui ristagna l'acqua e si deve fare attenzione a non bagnarsi si prosegue di nuovo nel bosco fino ad incontrare un secondo pilone (1367m). Si prosegue incontrando alcuni ruderi (1370m e 1420m) sino a giungere all'alpe Lavassè (1500m), utilizzata nella stagione estiva. Di qui continuare sul sentiero evidente senza deviare troppo a destra (tracce che portano ad altri alpeggi), superare altre baite (1614m) e raggiungere un colletto con pilone (1745m). Girare a sinistra ed in breve alla cappella di San Domenico (1771m).
Da questo punto, dopo aver superato la chiesa a sinistra, il percorso segue il grande crestone stando nei suoi tratti più impervi sul lato dx, si trovano segni blu (da seguire solo fino ad un masso che riporta una freccia e una scritta GM in blu a 2020m) e paletti che indicano il percorso. La salita incontra tre baite (Alpe Bellavarda inferiore, 1948m), lascia sulla sinistra altre baite ristrutturate (Alpe Bellavarda superiore, 2010m), passa per un colletto con ometto, si riporta poi in cresta dopo un traverso (ometto e paline in alto a sinistra, attenzione a non proseguire lungo il traverso) e raggiunge infine un bivio (2270m): a sinistra si prosegue verso la Bellavarda, a destra si scende verso la Marsè. In 10 minuti alla grande croce di vetta.
Per salire anche la Marsè, ritornare sui propri passe fino al bivio, seguire il sentiero che scende lungo il crestone e prosegue senza grandi difficoltà (un paio di punti in cui usare le mani) fino alla vetta. Per chiudere l'anello senza risalire fino al bivio, prendere una delle tante tracce che con un semicerchio si ricollegano all'itinerario di salita a monte della cappella.
Attenzione in presenza di nebbia a non perdere la strada.

Link